Lenzuola matrimoniali: tendenze, curiosità, come sceglierle

La moda nella biancheria da letto unisce utile al dilettevole, funzionalità a bellezza. Ci sono connubi di stampe, fantasie e alto valore dei tessuti, per creare il giusto stile che sia di uso comodo e facile. Ogni anno sono eseguite decine di analisi e indagini di mercato per riuscire a capire le necessità delle persone. Il tutto sostenuto anche da studi psicologici per consigliare dei prodotti che aiutano a vivere meglio.

Quello che è bello, piace! Ciò che piace rende allegri, carichi di nuova energia, pronti ad affrontare la giornata che si presenta di fronte con un nuovo vigore. Per questo è importante scegliere delle lenzuola matrimoniale con una forte identità che rispecchi il proprio carattere.

I “completi letto matrimoniali” cambiano e valorizzano il mood in camera da letto ed aiutano a dormire meglio, specialmente in estate quando si soffre dal caldo, si suda tanto e ci risvegliamo pieni di dolore.

Come scegliere le lenzuola matrimoniali

Scegliere la biancheria da letto non è semplice. Ci deve essere una certa attenzione ai tessuti, alla tramatura, colorazioni, fantasie e alle misure. Mai affrettarsi nel fare degli acquisti di lenzuola matrimoniali perché ci si pente sempre. Per questo molti consumatori preferiscono gli e-commerce, perché ci si può prendere tutto il tempo che si vuole valutando pro, contro e costi.

Quante volte avete dato ascolto ai consigli dell’addetta alle vendite, con dei gusti differenti dai vostri, comprando qualcosa che proprio vi è diventato antipatico? Mai sofferto di una sensazione di apatia nel rifare il letto a causa di lenzuola con colori scarni e stampe senza senso? Sono tantissimi i casi in qui si è preferito un acquisto d’impulso che poi è stato dimenticato nel fondo dell’armadio, ma proprio in fondo per non rivederlo più.

La biancheria da letto ha il potere di valorizzare l’ambiente, cioè la camera da letto. Viene usata molto in cromoterapia per aiutare la mente a rilassarsi. Delle buone lenzuola riescono a garantire un sonno tranquillo, buonumore e pensieri positivi, ma anche complicità, desiderio di condivisione e pace interiore.

Scegliendo le giuste colorazioni e fantasie gli si dona un mood che è similare al proprio carattere. Insomma occorre dare una identità alla camera da letto, partendo da un elemento importantissimo, cioè il lenzuolo. Ovviamente valgono i classici consigli di controllare le misure e anche il tessuto, ma non c’è solo questo da conoscere per sapere come scegliere il giusto lenzuolo matrimoniale.

Lenzuola fresche, non soffrire quando dormi

Dormire è importante per il corpo e dormire bene è fondamentale per il cervello. Nelle ore notturne il cervello effettua le “pulizie” per eliminare sostanze di scarto del sottoprodotto neurale. Per fare questo ha bisogno di non essere disturbato da elementi esterni e fastidiosi, come lenzuola dure o con odori forti di acidi da colorante. Questo spiega come mai, quando si dorme male, ci si sveglia nervosi, stanchi, insofferenti. Spesso non ci si riesce a concentrare e si ha la sensazione di vivere “ovattati”.

Purtroppo spesso non ci si concentra nemmeno sulla scelta di un buon lenzuolo. Puntare sui migliori tessuti, su stampe, fantasie o nuance con coloranti certificati, garantiscono un sonno piacevole, sicuro e confortevole. Scegliendo delle lenzuole matrimoniali di qualità si vive meglio.

A dirlo sono i tanti studi che hanno comprovato che soffrire di un sonno infastidito da tessuti rigidi, con fibre e trame grossolane, rendono gli utenti molto aggressivi durante il giorno. Usare poi una colorazione “smorta”, triste, in cui avvolgersi, allerta il nostro cervello, rendendoci diffidenti. Praticamente si attiva un istinto di sopravvivenza, che rimane poi sul “chi va là” per tutta la notte. Il risultato è quello di dormire male, ma anche di demoralizzare la realtà.

La cromoterapia ha dimostrato che è importantissimo avere un lenzuolo che sia colorato o con fantasie ben strutturate.

Perfino il Feng Shui, arte antichissima per arredare casa in modo da far vivere meglio, sfrutta colori e stampe. Ci si concentra molto nella camera da letto e si consiglia cosa usare. Gli esperti, come anche gli interior designer, affermano che gli sposi devono vivere in una camera da letto con lenzuola matrimoniali che siano stimolanti e non insulse o insipide.

Le migliori colorazioni

Secondo le teorie del Feng shui e della cromoterapia vediamo che…

Una coppia di novelli sposi, che si appresta ad una vita insieme, deve conservare la passione, in modo che essa sia un collante per le decisioni future. Si deve coltivare una certa comprensione uno con l’altro. Il lenzuolo rosa è la scelta migliore da fare. Una nuance delicata utile anche per coppie che sono insieme già da anni.

Desiderate una maggiore condivisione di pensieri, opinioni oppure di dialogo? Cercate complicità e sostegno? In questo caso le lenzuole matrimoniale devono essere assolutamente viola. Un colore che nasce dall’unione del rosso e del blu che riesce a donare anche calma nel cervello quando lo osserva. La stimolazione della creatività porta ad avere pensieri positivi e pragmatici. In caso volete comunque una maggiore pace interiore con una certa tranquillità familiare, allora preferite il lilla.

Ora parliamo di chi ha intenzione di avere un certo “pepe” in camera da letto, dove anche qui la cromoterapia offre la sua conoscenza psicologica. Il lenzuolo matrimoniale nero è simbolo di lussuria e fantasia. In realtà, da sempre, rappresenta eleganza e raffinatezza. Possedere lenzuola nere riesce realmente a garantire una camera da letto molto chic.

Tuttavia valutiamo anche le fantasie che racchiudono tante colorazioni che sono poi energetiche, sprintose ed esuberanti. Le stampe semplici che racchiudono l’arancione, sfumature del giallo e derivati del rosso, ma dove troviamo anche il bianco ed il celeste, racchiudono energia, pensieri positivi, pace interiore e trasformazione dei pensieri.

Ovviamente la lista e la scelta di buone lenzuole matrimoniale è varia. Un sito che ha una buona offerta di prodotti, consente di scegliere con tutta calma per questo l’e-commerce è da preferire. Qui non avrete addetti alle vendite che si tartassano di chiacchiere e che non vi affrettino nell’acquisto.

Morbide lenzuola, dormire in una nuvola

Di certo i colori sono importanti, altrimenti non avremmo dato tanta importanza alle tendenze e alle nuance, ma le lenzuole matrimoniale devono essere anche di qualità. I tessuti migliori sono il cotone oppure la microfibra.

Preferire la fibra di cotone al 100% permette di avere lenzuola che rimangono molto fresche, morbide e resistono ai lavaggi. In estate solo il cotone riesce ad assorbire interamente il sudore, in modo da non far avvertire il caldo e non aumenta la temperatura del corpo.

Sia il cotone che la microfibra, si possono lavare frequentemente, senza perdere i colori. Prodotti importanti perché garantiscono una lunga vita dei tessuti. Le lenzuola si devono cambiare almeno una volta a settimana in modo da eliminare tutte i residui organici che sono composti da cellule morte, sudore e da batteri che iniziano a proliferare al loro interno.

Il cotone al 100% non soffre di usura da lavaggio ed è antibatterico, facile da pulire. Un lenzuolo appena asciugato ci regala la splendida sensazione di dormire avvolti in una morbida nuvola. Per giorni ci si sente coccolati.

Tuttavia c’è anche un altro vantaggio nell’usare questi tessuti, vale a dire la freschezza. Il cotone riesce a rimanere fresco in modo da stimolare un buon sonno. Naturalmente la sua tramatura deve essere sottile, ben lavorata e raffinata. Scegliendo questa tipologia di lenzuola matrimoniali si ha un prodotto destinato a durare per anni, dove i colori sono intrappolati nelle fibre e non vengono dispersi nei tanti lavaggi.

Shabby chic e new vintage, nuovi mood in camera da letto

Un termine che ormai è diventato quotidiano, ma che non tutti comprendono pienamente, è lo shabby chic. Stile di arredamento che passa attraverso una buona scelta di biancheria da casa e biancheria da letto. Bellezza senza tempo, intramontabile, che conquista e continua la sua ascesa.

Le caratteristiche dello shabby chic sono quelle di rispettare la valorizzazione di “antico” e dello “chic” di lavorazione, meglio se sono presenti anche stampe romantiche a fiori. Il lenzuolo matrimoniale deve presentare una tonalità calda e accogliente, come il rosa antico, ma che viene “spezzato” da nuance derivate dal rosa che ricorda l’usurato. Tuttavia è possibile anche avere uno shabby chic tradizionale, con presenza di fiori e predominanza di colore bianco, in lavorazione delicatissima.

Purtroppo alle volte si tende a confonderlo con il new vintage, ma ci sono differenze sostanziali. Il new vintage richiede una fusione di colori che sono freddi o essenziali. Giocando nei contrasti e sfruttando le classiche fantasie geometriche. Perfino le tinte unite in questo stile hanno una lavorazione del colore grossolano, come se fosse “consumato” per giocare sempre con le stesse sfumature.

Proposte di lenzuole matrimoniale realmente bellissime che fanno risaltare l’ambiente in cui sono collocati.